• en

16 luglio 2019

Il progetto Quasar "Epifanie" prosegue con il murales "Bastoni" di ANDRECO

 

Il progetto “Epifanie” di Quasar Institute, vincitore del bando Arte Sui Cammini indetto dalla Regione Lazio, sta prendendo forma anche ad Acquapendente (San Lorenzo Nuovo). L’opera di ANDRECO si ispira alla tradizione contadina della Tuscia.

"Bastoni" è una delle sei opere ideate da Quasar e affidate, nella loro realizzazione, agli artisti ANDRECO e Renzogallo.

 

Il progetto è seguito dal fondatore e Direttore Scientifico di Quasar Institute, il Prof. Benedetto Todaro, che descrive così l’opera in corso di realizzazione:

 

Pieno di merito, ma poeticamente, abita l’uomo su questa terra

 

Memore forse del distico di Hölderlin, Andreco, con il suo murale “Bastoni” realizzato ad Acquapendente in prossimità della Porta della Ripa, rende omaggio al territorio della Tuscia ed allo stretto legame antropico che si è attuato nei secoli tra ambiente, vegetazione e abitanti. Andreco celebra il fascino misterioso che si sprigiona dai più umili strumenti agricoli e pastorali, dai bastoni, dai pungoli, dai flabelli, dalle falci e dai legni intagliati della tradizione contadina. Nel suo immaginario questi umili strumenti acquisiscono una dimensione quasi sacrale e sciamanica, divengono icone assolute, fuori dal tempo, appartenenti all’eterna storia dell’uomo di cui narrano il duro lavoro per abitare la terra. Il nitido ritagliarsi delle sagome bianche dallo sfondo ocra rinnova, con una semplice inversione cromatica, la strategia iconografica della pittura vascolare etrusca. Il murale si colloca – ad accogliere il viandante – su un possente muro di contenimento che costeggia la via Francigena nel tratto, in ripida salita, che provenendo da Radicofani costeggia una forra percorsa dal mormorare dell’acqua e giunge da nord alla porta urbica detta – appunto – “della Ripa”.

Scroll Inizio Pagina
× Whatsapp