Eventi

ARTE SUI CAMMINI: il 28 Gennaio l’evento conclusivo al MAXXI

By 23 Gennaio, 2020 10 Febbraio, 2020 No Comments

ARTE SUI CAMMINI: il 28 Gennaio l’evento conclusivo al MAXXI

Un incontro per raccontare le 7 opere realizzate e confrontarsi sul rapporto tra arte contemporanea e paesaggio.

 

Arte sui cammini evento 28 gennaio 2020

È fissato per le 18.30 di martedì 28 gennaio, al MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo –l’evento conclusivo del progetto Arte sui Cammini. L’iniziativa, avviata nel 2017 dalla Regione Lazio, ha previsto la realizzazione e installazione di opere d’arte contemporanea lungo i Cammini della spiritualità che attraversano territorio regionale. La tavola rotonda del 28 gennaio sarà un’occasione per raccontare i progetti vincitori e confrontarsi sul rapporto tra arte contemporanea e paesaggio.

Tra i 7 progetti vincitori (su 35 partecipanti all’Avviso pubblico) finanziati dalla Regione Lazio, spicca infatti il progetto Epifanie, curato da Quasar Institute for Advanced Desgin e firmato dagli artisti Andreco e Renzogallo.

All’incontro farà seguito un percorso enogastronomico con degustazione di prodotti tipici dei territori del Lazio coinvolti a cura di Arsial e un intervento musicale del DJ Antonello Aprea.

 

ARTE SUI CAMMINI

Tavola rotonda conclusiva – Martedì 28 gennaio ore 18.30

MAXXI | Museo nazionale delle arti del XXI secolo

Via Guido Reni 4a, Roma

Arte Sui Cammini e EPIFANIE

L’iniziativa Arte sui cammini si concretizza in una serie di opere contemporanee (sculture, land artstreet art, installazioni sonore) in grado di interagire armoniosamente con il paesaggio naturale e urbano dei 4 cammini regionali:

  • la Via Francigena nel nord, dal confine con la Toscana a Roma;

  • la Via Francigena nel sud, da Roma a Minturno e a Cassino, ai confini con Campania e Molise;

  • il Cammino di Francesco, dall’Umbria a Roma attraverso la Valle Santa reatina;

  • il Cammino di Benedetto che attraversa il Lazio interno dal territorio di Leonessa a Montecassino.

La selezione è stata effettuata da un’apposita commissione in cui Bartolomeo Pietromarchi, Direttore MAXXI Arte, ha ricoperto il ruolo di esperto esterno. In questo contesto, l’opera EPIFANIE si presenta a sua volta come un gruppo di sei opere d’arte. Un “viaggio spirituale” che inizia con “Bastoni”, dipinto sulle antiche mura di Acquapendente e ispirato alla tradizione contadina della Tuscia; segue “La Partenza”, una piazzola scultorea sita in San Lorenzo Nuovo; “Il Cammino”, schegge di marmo a rappresentare le diverse emozioni di chi intraprende un viaggio; “L’Incontro”, steli metalliche diffuse su un prato a descrivere l’umanità; “La Direzione” per indicare la strada in un punto in cui è facile disorientarsi; infine “La Testimonianza”, un pozzo pieno di pietre colorate, simbolo del passaggio di etnie e religioni diverse.